HOMO PAGUS MINOR

20.09 / 25.10.2016

 

URS LÜTHI  SIGMAR POLKE  PIZZI CANNELLA  GIACOMELLI  ROGER WELCH  PIER LUIGI PUSOLE  NICOLA CAREDDA  PAOLO PIBI  VITTORIA GERARDI  ANTONIO FIORINO  ANNALISA FULVI  TIZIANO MARTINI  

HOMO PAGUS MINOR INAUGURA LA NUOVA STAZIONE ESPOSITIVA DI APART SPAZIOCRITICO. DODICI OPERE DI ARTISTI STORICIZZATI ED EMERGENTI PER RICREARE UNA NARRAZIONE VISIVA FOCALIZZATA SULLA RAPPRESENTAZIONE CONCETTUALE PITTORICA E/O FOTOGRAFICA DELLA VEDUTA DEL PAESAGGIO. LA SCELTA INCLUDE ARTISTI DIFFERENTI SIA PER TECNICA, ETA' E BACKGROUND, IN UNA MOLTITUDINE DI PAESAGGI, CARATTERIZZATI DA UN UNICO ELEMENTO COMUNE: L'UNICITA' E IRRIPRODUCIBILITA' DELLO STESSO. PARTENDO DAL PRESUPPOSTO CHE L'UOMO SIA DEMIURGO DI LUOGHI E LA NATURA ARCHETIPO IDEALE CHE NE FORNISCE IL MODELLO, CAPIAMO COME OGNI FORMA DI RAFFIGURAZIONE PAESAGGISTICA SIA STRETTAMENTE LEGATA AD UNA FORTE SOGGETTIVITA' ED INTROSPEZIONE. IL TITOLO DELLA MOSTRA HOMO PAGUS MINOR INFATTI, RIPRENDE LA CITAZIONE STORICA DEL FILOSOFO BOEZIO 'HOMO MONDUS MINOR', PER SOTTOLINEARE ANCORA DI PIU' QUANTO L'UOMO IN FIN DEI CONTI, SIA UNA PICCOLA MINIATURA DI PAESAGGIO.